Sinestesìa
Classici Bio

Uve Sauvignon Blanc biodinamiche 100%

Affinamento in serbatoi di acciaio per 6 mesi, di cui 4 passati sui lieviti, poi in bottiglia.

Abbinamento indicato con piatti a base di pesce pregiato e saporito, crostacei e frutti di mare, formaggi vaccini e ovini a media stagionatura.

Note di degustazione Sinestesia si presenta brillante, di colore giallo paglierino chiaro con leggere sfumature tendenti al verde. Al naso floreale e fruttato intenso, con chiare note che ricordano gli aromi primari del vitigno, ben amalgamati a sentori di agrumi e sfumature minerali. Il gusto è pieno e persistente, ottimamente equilibrato e con buona mineralità ed acidità ben bilanciati dalla bassa alcolicità del vino.

Temperatura di servizio 9° C.

Sinestesìa

Classici Bio

Classificazione IGP Terre Siciliane Bianco

Certificazione Biologica

Enologo Gianfranco Cordero

Vitigni 100% Sauvignon Blanc da uve biodinamiche

Ubicazione vigneti Castelbuono (PA) - C.da Santa Anastasia, collina del Frassino 450 m. s.l.m.

Composizione terreno Medio impasto tendente all'argilloso

Sistema di allevamento Spalliera a cordone speronato

N. ceppi per ettaro 4.000

Resa per ettaro 6.000 Kg

Vendemmia Raccolta manuale: inizio agosto

Tecnica di produzione Macerazione in bianco di 24 ore a freddo controllato sulle bucce, in serbatoi di cemento, fermentazione per 16 giorni con lieviti indigeni a temperatura controllata di 13/15°C in acciaio.

Maturazione In serbatoi di acciaio per 6 mesi, di cui 4 passati sui lieviti, poi in bottiglia.

Grado alcolico 13°

  • logo 2 bicchieri guida vini gambero rosso 2015

    Sinestesìa annata 2013

    Premio Due Bicchieri della Guida Vini Gambero Rosso 2015

  • logo medaglia di bronzo decanter world wine award 2016

    Sinestesìa annata 2015

    Medaglia di Bronzo Decanter World Wine Award 2016

TARTARE DI PESCE SPADA

ricetta da abbinare al vino grillo INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • Pesce spada freschissimo 400 gr
  • Succo e Scorza di due limoni
  • Olio di oliva extra vergine 8 cucchiai
  • 3 Pomodori maturi duri
  • Sale q.b.
  • Prezzemolo q.b.
  • Menta q.b.
  • Cuore di sedano q.b.
  • Basilico q.b.
  • 1 Scalogno
  • 2 cucchiaini di Capperi


PREPARAZIONE
Con un coltello tritate finemente lo scalogno, le erbe fresche e i capperi ben lavati. Ricavate la scorza dei limoni con una grattugia e poi il succo; versate il succo in un contenitore e aggiungete l'olio, il sale e il pepe ed emulsionate, con l'aiuto di un mixer ad immersione, quando il tutto sarà montato leggermente, mettetelo momentaneamente da parte. Iniziate a tagliare anche il trancio di spada a fettine spesse circa mezzo cm, da cui ricaverete una dadolata molto fine, aggiungere dei pomodori tagliati a cubetti.
In una terrina unite tutti gli ingredienti e per ultima la scorza dei limoni grattugiata, infine versate l'emulsione e mescolate bene.
Coprite con pellicola e mettete a marinare in frigo per almeno 3h. Servite la tartara porzionata, utilizzando un coppapasta e guarnendo con mentuccia fresca e verdurine croccanti in leggero agrodolce.

Antonio Bonadonna
Chef Executive
Relais Santa Anastasia