Grillo
Autoctoni Bio

Uve Grillo biologiche 100%

Affinamento per 6 mesi in serbatoi di acciaio di cui uno passato sui lieviti, poi in bottiglia.

Abbinamento indicato con piatti a base di pesce, ottimo come aperitivo.

Note di degustazione Di colore giallo paglierino con leggere sfumature verdognole, al naso propone freschi profumi di frutta con note floreali. Al palato risulta piacevolmente fresco, sapido e persistente.
Temperatura di servizio 9° C.

Grillo

Autoctoni Bio

Classificazione IGT Terre Siciliane Bianco

Enologo Gianfranco Cordero

Vitigni 100% Grillo

Ubicazione vigneti Castelbuono (PA) - Contrada Santa Anastasia, collina del Frassino 450m. s.l.m.

N. ceppi per ettaro 4.000

Resa per ettaro 7.000 Kg

Vendemmia Raccolta manuale: fine agosto

Tecnica di produzione In bianco con breve macerazione sulle bucce a freddo, fermentazione a temperatura controllata di 14°C in serbatoi d’acciaio per 20 giorni.

Maturazione Per 6 mesi in serbatoi d’acciaio di cui uno passato sui lieviti, poi in bottiglia.

Grado alcolico 13%

  • logo 2 stelle guida vinibuoni 2016

    Grillo annata 2014

    2 Stelle della Guida Buoni Vini d'Italia 2016

TORTINO DI VERDURE GRIGLIATE ACCOMPAGNATO DA ZURRICA

ricetta da abbinare al vino grillo INGREDIENTI PER 4 PERSONE

  • 2 Zucchine
  • 2 Melanzane
  • 2 Cipolle tonde
  • 2 Peperoni rossi carnosi
  • 1 Cespo di radicchio
  • Olio di oliva q.b.
  • Aceto balsamico q.b.
  • Prezzemolo fresco q.b.
  • Mentuccia fresca q.b.


PREPARAZIONE
Lavate ed asciugate i peperoni, metteteli in forno sulla griglia del forno stesso a 180°, rigirandoli su tutte le loro parti fino a quando si saranno ammorbiditi e ben abbrustoliti. Estraete i peperoni dal forno e poneteli per 5 minuti dentro ad un sacchetto di plastica, che chiuderete; passati i 5 minuti estraete i peperoni e sbucciateli, poi tagliateli in filetti. Riscaldate una piastra rigata. Lavate e spuntate le zucchine e le melanzane, poi tagliatele a fettine dello spessore di circa ½ cm e ponetele sulla griglia ben calda, rigirandole fino a cottura ultimata. Mondate e tagliate le cipolle nel senso degli anelli, tagliate il radicchio nel senso della lunghezza e poneteli sulla griglia, rigirandoli fino a cottura avvenuta. Le cipolle e le melanzane impiegheranno più tempo per cuocere, rispetto alle zucchine, il radicchio cuocerà in minor tempo.
Preparare la marinata fatta con olio, aceto balsamico, sale, pepe, aglio tritato, prezzemolo e mentuccia. Irrorare le verdure con la marinata. Assemblare il piatto usando un coppapasta, guarnire con foglioline di mentuccia.

Antonio Bonadonna
Chef Executive
Relais Santa Anastasia